I fumatori dovranno smettere di fumare per prevenire o gestire le malattie cardiache

Di Lisa Rapaport, 10 dicembre 2020

La maggior parte dei diabetici può essere a rischio molto elevato di malattie cardiache fatali in 10 anni

I risultati di nuovi studi sottolineano l’importanza di gestire i fattori di rischio di malattie cardiache se si vive con il diabete di tipo 2.

Di Melissa John Mayer, 1 dicembre 2020

Dieta mediterranea legata a un rischio di diabete ridotto del 30% nelle donne

I risultati del follow-up ventennale aiutano a illuminare i percorsi chiave nel corpo che aiutano a spiegare i benefici protettivi di questo popolare stile alimentare.

Di Becky Upham, 23 novembre 2020

7 errori di dieta a basso contenuto di carboidrati da evitare quando si ha il diabete

Ridurre i carboidrati è un pilastro della gestione del diabete, ma non è infallibile. Evita questi errori a basso contenuto di carboidrati per una migliore salute con il diabete di tipo 2.

Di K. Aleisha Fetters, 13 novembre 2020 „

Le persone con colesterolo alto hanno ricevuto un equo avvertimento dai loro medici: abbassare i livelli o subire le pericolose conseguenze di malattie cardiache e colesterolo incontrollato. Quindi la maggior parte delle persone prova una statina, apporta alcune modifiche alla propria dieta e si aspetta che il loro numero – e il rischio – scendano lentamente.

Ma questo non è vero per tutti, poiché le statine non possono abbassare il colesterolo alto in tutti, anche se accompagnate da cambiamenti nello stile di vita. Nel 2002, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato l’ezetimibe, venduto con il marchio Zetia, per coloro che non hanno avuto successo con le statine.

Come funziona Ezetimibe (Zetia)

Zetia è prescritto per abbassare il colesterolo, ma deve essere usato in combinazione con cambiamenti dello stile di vita sano per promuovere livelli di colesterolo più sani. Ciò significa che l’esercizio fisico regolare, perdere peso e seguire una dieta sana (ea basso contenuto di colesterolo) sono una parte importante di un piano di trattamento che include Zetia. Zetia può anche essere prescritto in combinazione con una statina per combattere il colesterolo alto.

Il modo in cui funziona Zetia è piuttosto semplice: quando si mangiano cibi che contengono colesterolo, il colesterolo viene assorbito dall’intestino e quindi viaggia nel flusso sanguigno, dove si accumula nelle arterie, le ostruisce e le rende rigide. Zetia impedisce all’intestino di assorbire il colesterolo dal cibo, in modo che non raggiunga mai il flusso sanguigno e non possa ostruire le arterie.

Chi ha bisogno di Zetia?

Zetia può essere prescritto a persone che hanno il colesterolo alto, in particolare se hanno altre condizioni di salute come malattie cardiache, diabete e ipertensione per ridurre il rischio di gravi eventi sanitari come un infarto o un ictus.

Zetia è una buona scelta per le persone che non sono in grado di abbassare i livelli di colesterolo attraverso la dieta, la perdita di peso e l’esercizio da soli o assumendo una statina in aggiunta ai cambiamenti dello stile di vita. Gli studi hanno scoperto che Zetia è stato molto efficace nell’abbassare il colesterolo in queste persone, ma che per prevenire le malattie cardiache, è importante anche la gestione di altri fattori di rischio (perdita di peso, pressione alta e diabete, ecc.).

Il buono e il cattivo di Zetia

Zetia è estremamente efficace nell’abbassare i livelli di colesterolo LDL o „cattivo”. È abbastanza facile da prendere, richiede solo una pillola giornaliera. Inoltre, Zetia in genere non causa molti effetti collaterali nella maggior parte delle persone.

Ma gli studi non hanno dimostrato che l’assunzione di Zetia prevenga i decessi per malattie cardiache e altri eventi cardiovascolari. E Zetia potrebbe non essere sicuro per tutti da prendere: non è raccomandato per chi soffre di malattie del fegato, donne incinte e donne che allattano.

Ci sono possibili effetti collaterali derivanti dall’assunzione di Zetia di cui qualcuno che lo prende (o sta considerando di prenderlo) dovrebbe essere a conoscenza, tra cui:

Sensazione di avere l’influenza Cambiamenti nelle feci Dolore al petto Reazione allergica Non voler mangiare Sentirsi letargico o affaticato Disturbi gastrointestinali Sensazione di vertigini o mal di testa Debolezza nei muscoli Anomalie del fegato se assunti con una statina

È anche importante ricordare che Zetia da solo non ti renderà sano: non è una soluzione one-shot per gestire il colesterolo e prevenire le malattie cardiache. Per prevenire le malattie cardiache e tenere veramente sotto controllo il colesterolo alto, fare scelte sane ogni giorno in merito a dieta, attività fisica e peso corporeo sono le cose più importanti che puoi fare per mantenere il tuo cuore forte.

Ulteriori informazioni nell’Everyday Health Heart Health Center.

Iscriviti alla nostra Newsletter sulla salute del cuore!

Le ultime novità in fatto di salute del cuore

Le nuove linee guida per la salute del cuore si concentrano sul grasso della pancia, non solo sul peso corporeo

Una circonferenza della vita più spessa può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari anche nelle persone che non sono in sovrappeso o obesità, secondo le nuove linee guida. . .

Di Lisa Rapaport, 27 aprile 2021

6 cose che le persone con problemi cardiaci devono sapere sui vaccini COVID-19

Trova le risposte alle tue domande su come ottenere il vaccino e quali effetti collaterali potresti riscontrare.

Di Kaitlin Sullivan, 5 aprile 2021

L’American Heart Association rende ufficiale la connessione cuore-mente

 La ricerca che collega la salute mentale e cardiovascolare ha raggiunto la massa critica, afferma l’AHA. E puoi agire di conseguenza.

Di Allison Young, MD, 26 marzo 2021

L’esercizio fisico, non la terapia con testosterone, migliora la salute delle arterie negli uomini di mezza età e negli anziani

Anche se la terapia con testosterone può aumentare i livelli di questo ormone sessuale maschile, un nuovo studio clinico suggerisce che questo non aiuterà a creare il rivestimento interno. . .

Di Lisa Rapaport, 1 marzo 2021

I chirurghi di canto pubblicano nuova musica per il mese del cuore

Il secondo EP del duo mira a sensibilizzare e ispirare gli ascoltatori a dare la priorità alla loro salute del cuore.

Di Katie Williams, 26 febbraio 2021

Molti adulti anziani assumono l’aspirina per la salute del cuore anche se non è consigliata

È improbabile che le persone di età pari o superiore a 75 anni che non hanno mai avuto un evento cardiovascolare come un infarto o un ictus traggano beneficio da una pillola di aspirina quotidiana. Ma un nuovo. . .

Di Lisa Rapaport, 24 febbraio 2021

Le donne transgender hanno rischi cardiaci unici con l’avanzare dell’età

Il trattamento di affermazione del genere con gli ormoni pone nel tempo rischi cardiovascolari per le donne transgender che sono distinti dai rischi affrontati dalle donne con. . .

Di Lisa Rapaport, 22 febbraio 2021

Chiedi a un dottore di Castle Connolly: cosa devi sapere sulla salute del tuo cuore

Uno specialista in cardiologia avanzata per insufficienza cardiaca e trapianto, riconosciuto come Castle Connolly Top Doctor, risponde alle domande su come mantenere il cuore. . .

Entro il 22 febbraio 2021

I giovani adulti neri corrono un rischio di morte molto più elevato dopo il trapianto di cuore

Un nuovo studio afferma che i giovani adulti neri hanno il doppio delle probabilità di morire entro un anno dalla procedura.

Di Jordan M. Davidson, 5 febbraio 2021

Diabete gestazionale legato a danni alle arterie anni dopo la gravidanza

Le donne che hanno il diabete gestazionale durante la gravidanza sono a maggior rischio di ciò che è noto come calcificazione delle arterie coronariche, la placca che si accumula. . .

Di Lisa Rapaport, 2 febbraio 2021 „

Quando pezzi di colesterolo e altri grassi si accumulano nel sangue e ostruiscono i principali vasi sanguigni che partono dal cuore, può essere necessaria una procedura chiamata angioplastica. Questo tipo di intervento al cuore viene eseguito mentre il paziente è sveglio.

Come viene eseguita l’angioplastica

Ecco un resoconto di cosa succede quando un paziente si reca in ospedale per l’angioplastica, dai primi passi fino al ritorno a casa per il recupero.

Iniziare. Prima che la procedura inizi, il personale medico inizierà una linea endovenosa (IV) per somministrare farmaci antidolorifici al paziente in modo che si senta più a suo agio. Saranno somministrati anche farmaci attraverso la flebo per aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue. Quindi il paziente si sdraierà su un tavolo, sveglio, ma i farmaci controlleranno il dolore e la renderanno un po 'assonnata durante l’angioplastica. Il personale medico avvolgerà un bracciale per la pressione sanguigna attorno al braccio del paziente per monitorare la pressione sanguigna e collegherà una macchina per l’elettrocardiogramma (ECG) per monitorare l’attività del cuore. Il taglio. Il personale medico raderà l’area della pelle del paziente dove verrà effettuato il taglio prima di pulire l’area con un antisettico e intorpidire la pelle. Quindi il medico eseguirà l’incisione nella zona inguinale dove verrà inserito il catetere, il tubo stretto e flessibile che aprirà l’arteria. Inserimento del catetere. Il medico inserirà il catetere nell’incisione e all’interno di un’arteria, un importante vaso sanguigno. In alcuni casi, può posizionare il catetere nel braccio o nel polso piuttosto che nell’inguine. Il medico osserverà dove è posizionato il catetere sulle immagini a raggi X in tempo reale che gli mostreranno dove si trova il catetere nell’arteria. Trovare i blocchi. Il colorante viene iniettato nel catetere, che mostrerà chiaramente dove scorre il sangue nelle arterie e dove no. Le immagini a raggi X e il colorante mostreranno al medico dove si trovano i blocchi nei vasi sanguigni. Apertura del blocco. Successivamente, il medico infilerà un minuscolo filo nel vaso sanguigno bloccato, per fungere da guida per un secondo catetere, chiamato anche catetere a palloncino, da inserire successivamente. Il medico inserirà il catetere a palloncino sul filo guida, quindi lo gonfierà per aprire il blocco schiacciando l’accumulo di grasso e colesterolo (placca) contro la parete arteriosa. Ciò consente di riprendere il flusso sanguigno dal cuore. Posizionamento dello stent. Lo stent, se necessario, può essere eseguito anche durante l’angioplastica. Uno stent è un minuscolo tubo, fatto di rete metallica sottile, che il medico posizionerà all’interno dell’arteria per aiutarla a rimanere aperta e prevenire futuri blocchi. Lo stent può essere rivestito con farmaci che, nel tempo, vengono gradualmente rilasciati nel flusso sanguigno per aiutare a prevenire un altro blocco. Terminando. Il medico estrarrà delicatamente il catetere dall’arteria e posizionerà una benda sulla piccola incisione. Il taglio è troppo piccolo per avere bisogno di punti. Può applicare un dispositivo all’arteria per aiutare a chiudere il minuscolo foro di puntura che risulta dall’inserimento del catetere. Infine, la flebo viene rimossa e il paziente può riposare e riprendersi. Dopo cura. Qualcuno che ha appena avuto l’angioplastica dovrebbe rimanere sdraiato a letto per alcune ore, probabilmente con le gambe dritte davanti. Di solito un paziente può tornare a casa dall’ospedale il giorno successivo e viene dimesso dall’ospedale con istruzioni per l’assistenza e limitazioni dell’attività. Recuperare a casa. Il medico consiglierà come e quando il paziente può riprendere le normali attività e l’esercizio fisico e quando il paziente può tornare al lavoro. Egli prescriverà anche farmaci e il personale medico fornirà istruzioni su come prendersi cura del prostatricum buy online sito di incisione. Apportare cambiamenti allo stile di vita. Qualcuno che ha avuto l’angioplastica dovrà apportare cambiamenti significativi allo stile di vita per prevenire un altro blocco. Ciò significa seguire una dieta sana, a basso contenuto di grassi e colesterolo, fare molto esercizio fisico regolare e perdere peso in eccesso. I fumatori dovranno smettere di fumare per prevenire o gestire le malattie cardiache.

Sebbene l’angioplastica possa ripristinare temporaneamente la salute del cuore, uno stile di vita malsano riporterà un malato di cuore dove è iniziato con un altro blocco e avrà bisogno di un’altra angioplastica. Apportare aggiustamenti sani alla dieta, all’attività fisica e al peso corporeo sono passaggi essenziali di follow-up.

Ulteriori informazioni nell’Everyday Health Heart Health Center.

Iscriviti alla nostra Newsletter sulla salute del cuore!

Le ultime novità in fatto di salute del cuore

Le nuove linee guida per la salute del cuore si concentrano sul grasso della pancia, non solo sul peso corporeo

Una circonferenza della vita più spessa può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari anche nelle persone che non sono in sovrappeso o obesità, secondo le nuove linee guida. . .

Di Lisa Rapaport, 27 aprile 2021

6 cose che le persone con problemi cardiaci devono sapere sui vaccini COVID-19

Trova le risposte alle tue domande su come ottenere il vaccino e quali effetti collaterali potresti riscontrare.

Di Kaitlin Sullivan, 5 aprile 2021

L’American Heart Association rende ufficiale la connessione cuore-mente

 La ricerca che collega la salute mentale e cardiovascolare ha raggiunto la massa critica, afferma l’AHA. E puoi agire di conseguenza.

Di Allison Young, MD, 26 marzo 2021

L’esercizio fisico, non la terapia con testosterone, migliora la salute delle arterie negli uomini di mezza età e negli anziani

Anche se la terapia con testosterone può aumentare i livelli di questo ormone sessuale maschile, un nuovo studio clinico suggerisce che questo non aiuterà a creare il rivestimento interno. . .

Di Lisa Rapaport, 1 marzo 2021

I chirurghi di canto pubblicano nuova musica per il mese del cuore

Il secondo EP del duo mira a sensibilizzare e ispirare gli ascoltatori a dare la priorità alla loro salute del cuore.

Di Katie Williams, 26 febbraio 2021

Molti adulti anziani assumono l’aspirina per la salute del cuore anche se non è consigliata

È improbabile che le persone di età pari o superiore a 75 anni che non hanno mai avuto un evento cardiovascolare come un infarto o un ictus traggano beneficio da una pillola di aspirina quotidiana. Ma un nuovo. . .

Di Lisa Rapaport, 24 febbraio 2021

Le donne transgender hanno rischi cardiaci unici con l’avanzare dell’età

Il trattamento di affermazione del genere con gli ormoni pone nel tempo rischi cardiovascolari per le donne transgender che sono distinti dai rischi affrontati dalle donne con. . .

Di Lisa Rapaport, 22 febbraio 2021

Chiedi a un dottore di Castle Connolly: cosa devi sapere sulla salute del tuo cuore

Uno specialista in cardiologia avanzata per insufficienza cardiaca e trapianto, riconosciuto come Castle Connolly Top Doctor, risponde alle domande su come mantenere il cuore. . .

Entro il 22 febbraio 2021

I giovani adulti neri corrono un rischio di morte molto più elevato dopo il trapianto di cuore

Un nuovo studio afferma che i giovani adulti neri hanno il doppio delle probabilità di morire entro un anno dalla procedura.

Di Jordan M. Davidson, 5 febbraio 2021

Diabete gestazionale legato a danni alle arterie anni dopo la gravidanza

Le donne che hanno il diabete gestazionale durante la gravidanza sono a maggior rischio di ciò che è noto come calcificazione delle arterie coronariche, la placca che si accumula. . .

Di Lisa Rapaport, 2 febbraio 2021 „

Ogni volta che un’operazione coinvolge il cuore, c’è un rischio chirurgico. La chirurgia di bypass dell’arteria coronaria comporta l’apertura del torace e, in molti casi, l’arresto effettivo del battito cardiaco per costruire un percorso fresco e chiaro per il flusso del sangue, utilizzando una vena o un’arteria da un’altra area del corpo.

Mentre la chirurgia di bypass è molto comune e in realtà è abbastanza a basso rischio, le complicazioni potenzialmente letali sono ancora una vera minaccia. Un medico consiglierà un intervento chirurgico di bypass delle arterie coronarie solo se l’angioplastica, i cambiamenti dello stile di vita e i farmaci da prescrizione non possono risolvere i blocchi e far scorrere nuovamente il sangue.

Quali studi hanno dimostrato sulla chirurgia di bypass

La fibrillazione atriale, che aumenta il rischio di problemi renali, infarto, insufficienza cardiaca congestizia e ictus, è una delle complicanze più comuni che possono verificarsi dopo un intervento di bypass coronarico.

Uno studio ha rilevato che la fibrillazione atriale, in cui il cuore batte in modo irregolare, non permettendo al cuore di liberarsi efficacemente dal sangue, ha colpito poco più del 18% delle persone che hanno subito un intervento di bypass.

Un altro studio che ha esaminato più di 114.000 beneficiari di Medicare sottoposti a intervento chirurgico di bypass ha rilevato che quasi il 14% ha avuto complicazioni in seguito all’intervento. Più del 2,5% ha sperimentato almeno due complicazioni associate alla chirurgia di bypass.

Rischi chirurgici di bypass

Qualsiasi intervento chirurgico comporta dei rischi e ha il potenziale per complicazioni da lievi a molto gravi.